Villa d'Este a Tivoli

Il Vialone e le altre fontane

il Vialone con sulla destra da fontana d'Europa

Fontana della Rometta

La visita al giardino di Villa d'Este parte con l'entrata sul Vialone.

Vialone di nome e di fatto in quanto lungo ben 200 m per una decina di larghezza.

Giardino di Villa d'Este

Dal Vialone si accede al giardino, sia dal centro come dal lato destro, ovvero dalla fontana d'Europa.

Noi consigliamo proprio di scendere dalla fontana d'Europa per proseguire con la vista.

fontana d'Europa

Fontana d'Europa

Quando rientremo, alla fine della visita, dall'ingresso centrale solo allora andremo verso la Gran Loggia per fare le ... ultime foto.

Gran Loggia



Mappa del Giardino di Villa d'Este by Google Maps

Mappa del giardino

La fontana del Pegaso

La fontana del Pegaso

La fontana del Pegaso

Il nome della fontana (ovviamente) deriva dal Pegaso (il cavallo alato della mitologia greca) che si trova al su centro.

La fontana del Pegaso La fontana del Pegaso

La fontana del Pegaso

Scendiamo dalla fontana del Pegaso scendendo verso destra nella direzione della fontana dell'organo.




La fontana dell'organo

Fontana dell'organo

La fontana dell'organo

La fontana dell'organo prende il nome dall'organo idraulico presente all'interno della teca centrale e che ogni tanto viene ancora suonato.

Trattiamo la fontana dell'Organo in una specifica pagina.

Dalla Fontana dell'Organo scendiamo sotto verso la fontana dei Nettuno.




La fontana del Nettuno

Fontana del Nettuno

La fontana del Nettuno

Secondo noi questa fontana si apprezza quasi di più guardandola dalla vasca della peschiera centrale.

Trattiamo la fontana del Nettuno in una specifica pagina.

Prestate attenzione come sulla sinistra c'è la fontana dell'organo, mentre sulla destra ci sono le tre Grotte delle Sibille ... da visitare.

Viste le Grotte delle Sibille scenderemo a valle verso la fontana dei Cipressi




La fontana dei cipressi

Siamo nella zona più a nord di Villa d'Este.

Questa è una estesa area verde con ampi prati e grossi alberi.

La principale fontana presente è quella dei Cipressi.

La fontana è sita in unaa piazzetta circolare con piccole vasche e sedute su cui riposarsi e frescheggiare ovviamente tra alti cipressi ... da cui il nome.

Fontana dei Cipressi

La fontana dei cipressi

Oltre alla Fontana dei Cipressi in questa zona si trovano varie composizioni tra cui la fontana rustica d'Inverno ...

Fontana dei Cipressi Fontana dei Cipressi

La fontana rustica d'Inverno




La fontana della Dea Natura

... e la Fontana di Diana Efesia o della Dea Natura

Dove è rappresentata una inquietante Dea dalle tante tette da cui sgorgano zampilli d'acqua ...

Fontana della Dea Natura

Fontana di Diana Efesia

Tra le tante fontane presenti in Villa d'Este questa è forse quella che ci piace meno.

Fontana della Dea Natura

Abbiamo toccato il confine della Villa ed iniziamo a tornare indietro verso la Fontana delle Mete sudanti.




La fontana delle Mete sudanti

Stiamo ritornando lungo i viali ad est verso la parte centrale del giardino.

Qui si trovano le due fontane rustiche dette delle Mete sudanti.

Questa zona è stata più volte rimaneggiata e la disposizione che oggi vediamo risale "solo" al 1930.

Fontane della Mete sudanti

La fontana delle Mete sudanti

Le fontane sono in tartaro tiburtino, non sono uguali tra loro e mai lo sono state.

Fontane della Mete sudanti

Se visitabile andate a vedere la fontana del Cigno ... è quella che si trova tra le due Mete in direzione ovest, ovvero in fondo al Viale del Colonnato.

Fontane della Mete sudanti Fontane della Mete sudanti

Passate le Mete continuiamo la passeggiata per giungere alle pescherie.




Le peschiere

Le Peschiere tagliano in due il giardino di Villa d'Este.

Ad est la fontana del Nettuno.

Ad ovest la fontana Torre del Barbarossa.

Le peschiere

Noi percorreremo le Peschiere nella direzione ovest - est verso la Fontana del Nettuno che (in parte) abbiamo già visto quando scendevamo dalle Grotte delle Sibille

Le peschiere

A metà delle Peschiere saliamo verso la fontana dei Draghi.




La fontana dei Draghi

Fontana dei draghi

La fontana dei Draghi

Una fontana ovale con al suo interno quattro draghi che gettano acqua con al centro un alto getto ed ai lati due delfini.

Fontana dei draghi Fontana dei draghi

La fontana dei Draghi

La fontana però non si "ferma" al piano di calpestio.

Tramite due cordonate, con vasi che zampillano acqua (non sempre funzionanti) continua fino al livello di Via delle Cento fontane dove troviamo due sfingi (le vedremo quando si percorrerà per intero Viale delle Cento fontane)

Fontana dei draghi Fontana dei draghi

La fontana dei Draghi

Visitata la fontana dei Draghi si punta verso destra (ovest) verso la fontana della Civetta.




La fontana delle civetta

La fontana della civetta

La fontana delle civetta

Siamo alla fontana della civetta, la prima del trio di ninfei che comprende anche la fontana della Proserpina e quella della Rometta.

Questa fontana, che nel disegno di Pirro ligorio si sarebbe incontrata a scendere dopo aver visto la Rometta, rappresenta l'apoteosi della megalomania del Cardinale Ippolito d'Este.

Infatti qui, sul timpano, si vedono due angeli intenti a sorreggere lo stemma della Casata degli Este.

Alla faccia della modestia che Papa Francesco richiede ai suoi (attuali) Cardinali.

La fontana della civetta

La fontana delle civetta

E non basta in quanto in alto, "a sorvegliare" il tutto, c'è l'aquila di Ippolito II tra due gigli.

Il corpo centrale è composto da una ampia nicchia tra due colonne ioniche.

La fontana della civetta

La fontana delle civetta

All'interno della nicchia, tra le foglie di olivo, fu creato, da Luc Leclerc, un gioco musicale con venti uccellini che cinguettavano.

Quando però appariva la civetta si zittivano per poi ripartire a cinguettare uno alla volta ... da cui fontana della civetta.

La fontana della civetta

La fontana delle civetta

Giriamo a sinistra e saliamo i pochi gradini che ci separano dalla fontana di Proserpina.




La fontana della Proserpina

La fontana della Proserpina

La fontana della Proserpina

Questa fontana doveva essere, nel progetto di Pirro Ligorio, un cenacolo all'aperto per gli ospiti del Cardinale Ippolito II.

Si scendeva dalla Rometta, si mangiava alla Proserpina e si parlava o ascoltava il cinquettio degli uccellini (veri o falsi) alla Civetta.

La fontana della Proserpina è anche conosciuta come la fontana degli Imperatori in quanto nelle sue due nicchie laterali (vuote) dovevano essere collocate le statue di quattro imperatori romani:

- Adriano

- Augusto

- Cesare

. Traiano

imperatori che avevano fatto erigere ville sulla Tiburtina (Villa Adriana è ai piedi di Tivoli).

Probabilmente per una restrizione al budget sembra che le statue non siano mai state realizzate e quindi la Fontana degli Imperatori è rimasta parzialmente incompiuta.

La fontana della Proserpina

La fontana della Proserpina

Dalla Proserpina si saliva tramie due rampe di scale a L verso la Fontana della Rometta.

Sulle balaustre delle scale mascheroni che alimentavano catene d'acqua fatte con conchiglie, ma noi non le abbiamo viste in funzionare!

La fontana della Proserpina

La fontana della Proserpina

Oggi la scalinata di destra è interdetta perchè ci sono dei gradini mancanti.




La fontana della Rometta

A nostro parere la Fontana della Rometta è la più bella dell'intera villa d'Este.

Fontana della Rometta

La fontana della Rometta

Dopo la Rometta, che trattiamo su specifica pagina, si risale il fiume Aniene ... percorrendo il Viale delle cento fontane prima per arrivare alla fontana dell'Ovato.




La fontana dell'Ovato

Fontana dell'Ovato

La fontana dell'Ovato

L'allegoria di Pirro Ligorio parte da questa fontana.

Fontana dell'Ovato

La fontana dell'Ovato

Dai monti Tiburtini, in cui in una grotta vive la Sibilla Tiburtina e che viene rappresentata con un'imponente statua, sgorga l'Aniene.

Fontana dell'Ovato

La fontana dell'Ovato

Ed il fiume scorre, lungo il viale delle Cento Fontane, verso Roma (Fontana della Rometta).

La Fontana dell'Ovato con la sua ampia piazza permetteva di fare esisbizioni, giochi e forse anche concerti all'aperto vista l'acustica.

Fontana dell'Ovato

La fontana dell'Ovato

Questa, insieme alla Fontana della Rometta ed alla Fontana del Nettuno, è la fontana più bella di tutto il giardino.

Abbiamo quasi finito la visita al giardino ... ma manca ancora la Fontana del Bicchierone.




La fontana del Bicchierone

La fontana del Bicchierone

La fontana del Bicchierone

Siamo quasi ritornati al Vialone.

Appena sotto la Loggia del Cardinale si trova questa imponente ed alta fontana ... la Fontana del Bicchierone

La fontana del Bicchierone

La fontana del Bicchierone

Questa è una delle due fontane disegnate da Gian Lorenzo Bernini (il Bernini).

Notate come la Loggia di Pandora non sia in asse con la Loggetta del Cardinale ... un errore ho un ripensamento non più correggibile?

La fontana del Bicchierone

La fontana del Bicchierone

Abbiamo finito la visita al Giardino di Villa d'Este ... speriamo ci vi sia piaciuta.

Grazie per la lettura




Devi andare in USA per lavoro o turismo? Allora avrai bisogno dell'Eletronic System of Travel Authorization (ESTA) per entrare negli USA.

Con i servizi offerti da www.esta-immigration.us/it la ottieni in solo 48 ore.


Parco dei Mostri

Tu sei il nostro

visitatore dal 30/09/01

oggi su acpb sono state viste

pagine

Copyright illimitato © acpb

Instagram