Villa Lante a Bagnaia

il Parco dei Mostri

Villa d'Este a Tivoli

Villa Lante a Bagnaia

Palazzo Farnese a Caprarola

Civita di Bagnoregio



la villa del Cardinale Gambara e dei Lante della Rovere
Villa lante



A pochi chilometri da quell'esempio di bellissimo giardino all'italiana che è il Parco dei Mostri a Bomarzo, si trova un'altro esempio di villa italiana cinquecentesca con giradino: Villa Lante a Bagnaia.

Le origini della villa sono probabilmente trecentesce ed era usata come casino di caccia.

Stemma Cardinale Gambara

Lo stemma del Cardinale Gambara

Poi nel 1568, dopo aver vinto una causa contro il Vescovado di Viterbo, la villa entrò nei possedimenti del Cardinale Giovan Francesco Gambara.

Al Cardinale Gambara quella tenuta piaceva particolarmente con le sue sorgenti d'acqua ed il parco tutt'intorno.

Qui entra in gioco la leggenda che vuole fu l'architetto Jacopo Barozzi detto il Vignola realizzatore del progetto in quanto è accertato un inontro tra il Cardinale Gambara ed il Vignola stesso che stava ancora lavorando al Palazzo Farnese di Caprarola.

Jacopo Barozzi progettò la trasformazione di un casino di caccia, con annesso parco, in Villa cinquecentesca e ne diede, fin da subito, la sua fisionomia finale.

A riprova di questa tesi di unicità di progetto c'è il grande affresco del 1581 (o precedente) visibile nella Loggia della Palazzina Gambara che riporta la Villa completa ... anche se poi molte parti saranno realizzate nel secolo successivo.


L'altra figura chiave per la realizzazone della Villa Lante fu Tommaso Ghinucci da Siena architetto ed ingegnere idraulico che, dopo aver finito Villa d'Este a Tivoli, per circa un decennio (1571 - 1581) si dedicò a Villa Lante.

A Lui si devono i giochi d'acqua e probabilmente alcune sculture tipo le barche nella Fontana del Quadrato.

Dal 1590, ovvero poco dopo la morte del Cardinale Gambara, la Villa passò nelle disponibilità del Cardinale Montalto che la tenne per oltre 30 anni.

L'alto prelato, oltre a completarne la realizzazione, se possibile la migliorò aggiungendo (almeno) i quattro mori nella Fontana del Quadrato.

Nel 1623 il Cardinale Montalto morì e la Villa, dopo diversi brevi passagi di proprietà, nel 1656 entrò nei possedimenti dei Lante della Rovere.

Villa Lante

Testa a quattro facce di Dio romano


I Della Rovere tennero la Villa, che per questo prese il loro nome, per quasi 300 anni ... fino al 1953, quando venne acquistata dalla Società Villa Lante.

Infine dal 1971 la Villa passò allo Stato Italiano, che tuttora la possiede tramite la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici del Lazio.

Villa Lante Fontana del quadrato o dei mori

Villa Lante - Fontana del quadrato o dei mori e giardino all'italiana

Capiamo quando Papa Francesco si scaglia contro la magnificenza e gli sperperi della Chiesa ...

Oggi i Cardinali vivono in appartamenti (di proprietà della Curia romana) che fanno scandalo, ma nel Rinascimento era normale che Papi e Cardinali vivessero nel lusso.

Perciò invitiamo il nostro amato Papa a riflettere sui Papi e Cardinali e prima ancora sui Re ed Imperatori, che nei secoli passati hanno contribuito a rendere così bella la nostra Italia.

L'Italia è quello che è, dal punto di vista architettonico ed artistico, solo grazie alla loro megalomania ed al loro desiderio di essere ricordati dopo la morte.

Sono stati questi "mecenati", dilapilatori di immense ricchezze sia private che pubbliche, che ci permettono oggi di avere il 20% di tutte le bellezze artistiche mondiali ... che tanti nel mondo ci invidiano e tantissimi ogni anno visitano.

Villa Lante secondo il progetto iniziale di Jacopo Barozzi

Loggia della Palazzina Gambara - Villa Lante secondo il progetto di Jacopo Barozzi









Ma dove è Villa Lante della Rovere e come ci si arriva?

Villa Lante è sita a Bagnaia in provincia di Viterbo.

Per raggiungerla si possono usare:

- la Cassia bis seguendo le indicazioni per Viterbo e poi quelle per Bagnaia.

- l'autostrada del Sole A1 utilizzando le uscite di Orte da sud e Attigliano sia da nord e poi seguire le indicazioni verso Bagnaia

Bagnaia si può raggiungere anche con i mezzi pubblici.

- in treno da Roma attraverso la linea Viterbo - Roma Nord (partenza dal Piazzale Flaminio). Il viaggio in treno dura circa 2 ore e 30 minuti.

- In bus di linea del Cotral e Francigena (da Viterbo)

Per gli orari (che possono modificarsi tra estate ed inverno) dovete consultare direttamente il sito del Cotral all'indirizzo:

http://www.cotralspa.it/scarica_orari_new.asp

Villa Lante


Noi siamo visitatori come tutti gli altri.

Arriviamo, paghiamo il biglietto per intero senza riduzioni di sorta, entriamo facendo la fila (quando c'è) e poi documentiamo ciò che vediamo.

E proprio per il fatto che non usufruiamo di nessuna agevolazione o di trattamenti di favore ci riteniamo liberi nel giudizio ... come Voi

Utlizzate quindi le nostre pagine sul Google+ per i vostri post o commenti ... belli o brutti che siano.



Villa Lante Fontana dei Lumini

Villa Lante - Fontana dei Lumini

Ma venne prima Villa Lante a Bagnaia od il Parco dei Mostri a Bomarzo?

Non lo sappiamo ed accettiamo le vostre opinioni.

Di certo i lavori sono coevi con inizio nel 1560 per Bomarzo e 1568 per Bagnaia.

A Bomarzo i lavori finirono nel 1585, mentre a Bagnaia il disegno finale del progetto era già dipinto nel 1581.

Ed ancor più certo è che molti temi sono simili per non dire identici a partire dalla statua del Nettuno di Bomarzo che a Villa Lante diventano i due giganti Arno e Tevere o raffigurazione delle statue con le teste a quattro facce del Dio romano...

Per completezza segnaliamo in zona anche:

- la bellissima Fontana di Papacqua a Soriano del Cimino coeva nella realizzazione a quella di Villa Lante

- la Fontana dei Giganti a Caprarola con i due giganti molto simili a quelli presenti a Villa Lante.

la Fontana dei Giganti a Caprarola

la Fontana dei Giganti a Caprarola


Villa Lante della Rovere a Bagnaia è gestita direttamente dalla Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici del Lazio.

La Villa è aperta dal martedi alla domenica con esclusione:

del 1 maggio, 25 dicembre e 1 gennaio.

Tutti i lunedi la Villa è chiusa.

Gli orari variano, durante l'anno, con il seguente schema:

orario

apertura villa

chiusura villa

chiusura biglietteria

dal 01/11 al 28/02

8.30

16.30

16.00

dal 01/03 al 31/03

8.30

17.30

16.30

dal 01/04 al 15/04

8.30

18.30

17.30

dal 16/04 al 15/09

8.30

19.30

18.30

dal 16/09 al 31/10

8.30

18.30

17.30


L'ingresso al parco pubblico è gratuito, ma è necessario fare lo stesso il biglietto

L'ingresso alla villa è a pagamento con le seguenti tariffe:

Adulti oltre 25 anni Euro 5,00

Giovani dai 18 ai 25 anni: Euro 2,50.

Gratuito fino a 18 anni e per gli over 65 anni.

Ogni prima domenica del mese l'ingresso è gratuito.

La visita alla Villa, compreso il Parco Pubblico, prende circa due ore e, per buona parte, si svolge al fresco sotto gli alberi.

La Mensa del Cardinale


Per informazioni su prezzi ed orari particolari di apertura, si DEVE SEMPRE contattare direttamente il parco al numero di telefono/fax +39 0761288008.

E se venite da lontano ... telefonate prima di partire.

Poichè QUESTO SITO NON E' LEGATO alla gestione di Villa Lante, non verrà data risposta ad e-mail riguardanti orari di apertura, prenotazioni visite, costi di ingresso o sconti per comitive.

Un consiglio finale ... con questo sito, e leggendo i cartelli indicatori messi con il "Progetto Mirabilia", si riesce a visitare Villa Lante senza la reale necessità di avere una guida, ne umana e ne cartacea.

A proposito l'indirizzo esatto della Villa Lante è Via Jacopo Barozzi, 71 - 01031 Bagnaia - Viterbo




Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su






Villa Lante

Tu sei il nostro



visitatore dal 30/09/01